Diario di viaggio – Giorno 4 – Urbino

Quando ero alla ricerca di alcune città da girare nel tour italiano, ho subito scelto Urbino. Mi affascinano le città come Urbino, il centro storico racchiuso tra le mura, storia ovunque ci si gira, patrimonio dell’UNESCO dal 1998. Urbino è stata molto importante nel panorama rinascimentale italiano, di cui conserva perfettamente il patrimonio architettonico.

La parte più interessante di questo genere di città è la possibilità di viverla totalmente camminando liberamente per le vie libere dal traffico, scoprendo così alcuni scorci nascosti e raggiungibili solo a piedi, attraversando strette viuzze. Fortunatamente il meteo è stato dalla mia parte, permettendomi di catturare nei miei scatti un cielo interessante, sfruttando le ombre nette create dalle nuvole e dal sole che a tratti spuntava su questo capolavoro marchigiano.

Consiglio a chiunque volesse scoprire dei gioielli nel nostro paese di visitare Urbino. Personalmente ho pernottato nell’Hotel Raffaello, nel centro storico, le cui finestre danno un assaggio della bellezza della cittadina. Ho avuto la possibilità di visitarla per quasi 24 ore, ed uno dei dettagli che mi sono rimasti impressi è la calma che si vive, il suono del vento e il cantare degli uccelli fanno da corona ad una città rimasta tale e quale da centinaia di anni.

Ecco a voi le mie cartoline, sperando che vi aiutino ad assaporare quei colori, quei suoni che ho vissuto.

 

 

 

A presto con la tappa de L’Aquila,

Pietro Politi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *